Che cos'è un NFT?

Che cos’è un NFT? L’acronimo inglese NFT (Non-Fungible Token) denomina un’unità di dati con speciali caratteristiche, che appartiene all’universo blockchain.

Proprio perché appartenente alla nuova tecnologia blockchain, tecnologia che sta rivoluzionando il mondo digitale e non solo, l’NFT presenta opportunità davvero interessanti.

In questo articolo esploreremo le potenzialità dell’NFT, e scopriremo come trarre vantaggio da questo versatile Token.

Che cos’è esattamente un NFT? Quali sono le sue caratteristiche pratiche?

Quello che era prima un semplice file infinitamente duplicabile ed interscambiabile su internet, grazie all’NFT diventa un file unico, originale e con un unico proprietario.

Un NFT è una stringa di dati con una particolare caratteristica: l’unicità.

Infatti, a differenza delle monete cripto (Bitcoin, Ethereum etc) che anch’esse si basano sulla blockchain, l’NFT non è mutualmente interscambiabile. Ovvero non è fungibile. Questo rende il nostro NFT unico, e grazie alla blockchain, incorruttibile.

Spieghiamoci meglio: a questo punto il nostro NFT può sembrare un’entità astratta e fine a sé stessa. Ma non è così. Infatti, questo token diventa davvero interessante quando associato a file digitali come le foto, i file audio, i video, e persino l’arte digitale.

Così, quello che era prima un semplice file infinitamente interscambiabile su internet, grazie all’NFT diventa un file unico, originale e con un unico proprietario. Per essere precisi, il file è ancora duplicabile e fruibile agli utenti come lo era in precedenza, ma chi detiene l’NFT di quel file può dimostrare il possesso di quel file in maniera assoluta!

Incredibile, vero? Questo comporta un improvviso cambiamento nel modo in cui concepiamo la ownership. Ovvero il possesso dei file digitali con cui tutti i giorni interagiamo. Nei prossimi paragrafi scopriremo sempre di più il potenziale del nostro Non-Fungible Token.

L’NFT permette di rendere unico qualsiasi file digitale, il tutto ‘certificato’ dalla blockchain.

Come cambia il mondo con l’utilizzo degli NFT?

Alcuni esempi di opere digitali NFT in vendita su OpenSea.io
Alcuni esempi di opere digitali NFT in vendita su OpenSea.io

Non è facile prevedere interamente tutti gli impieghi che l’NFT potrà avere in futuro. Esso può essere applicato a praticamente qualsiasi file multimediale, il che rende infinite le sue possibilità di utilizzo.

Recentemente, questa tecnologia ha suscitato particolare interesse quando associata alle opere di arte digitale. Utilizzando l’NFT, i dipinti digitali creati su schermo con applicazioni come Adobe Photoshop, diventano unici. E quindi collezionabili.

Infatti, l’arte digitale ha sempre posto un grande problema al collezionista: il fatto di essere duplicabile con un click.

Perché spendere cifre da capogiro per un’immagine che può essere duplicata e quindi ‘rubata’ semplicemente cliccando il tasto destro del mouse? L’utilizzo dell’NFT risolve questo problema completamente. Adesso il collezionista può comprare arte digitale in tutta tranquillità, sapendo che l’NFT certifica in maniera assoluta l’unicità dell’opera, che mantiene quindi il suo valore.

Questo radicale cambiamento ha creato un impressionante boom nel mercato dell’arte digitale, con artisti da una parte e collezionisti dall’altra. Entrambi i gruppi stanno provando a cavalcare l’onda della novità, cercando di monetizzare sfruttando la nuova tecnologia.

Tutto ciò ha favorito la crescita sul web di veri e proprio mercati dell’arte digitale. Sono i cosiddetti NFT Marketplace, dove si può acquistare opere digitali pagando in criptovaluta. Tra i più popolari marketplace, troviamo i siti OpenSea, Nifty Gateway e SuperRare.

Che cos’è un NFT? Una grande opportunità.

Abbiamo appena discusso di come il nostro NFT stia improvvisamente cambiando il mercato dell’arte. Ultimamente, anche il pubblico dei meno addetti ai lavori è venuto a conoscenza del suo impiego. Questo è avvenuto dopo che un gruppo di opere dell’artista americano ‘Beeple’ è stato battuto all’asta per l’equivalente di 69,3 milioni di dollari. Tuttavia, l’aspetto del collezionismo è solo una delle molteplici possibilità che questo Token aprirà nel futuro prossimo.

Per ora possiamo solamente esplorare con l’immaginazione alcune delle possibilità di questa tecnologia. Si potrebbe per esempio associare l’NFT a delle coordinate geografiche sulle applicazioni di maps che sono in utilizzo in tutto il mondo. Questo renderebbe l’NFT applicabile a luoghi fisici come bar, cinema, ristoranti e negozi. E quindi il tutto sì estenderebbe ai Brand più e meno popolari.

Sarebbe anche possibile accostare l’NFT ai diritti di copyright su libri, articoli o brevetti. O persino applicarlo nel settore della logistica al ‘tracking’ di consegne e spedizioni. Le possibilità sono molte e difficilmente prevedibili.

E’ sicuramente bene tenere gli occhi aperti riguardo a questa tecnologia, ed a tutte le novità che ne conseguiranno in molti diversi campi. Intanto, per capirne di più sull’universo blockchain, ti consigliamo questo articolo su come iniziare a minare criptovaluta.

Di Alberto